L'allenamento isometrico

Esercitati nell’immobilità, ossia sugli effetti dell’allenamento isometrico

Nel mondo dello sport non c’è nulla di più semplice dell’allenamento isometrico. Per questo non abbiamo bisogno di attrezzature o anche di un abbigliamento sportivo. Possiamo farlo in qualsiasi posizione, in qualsiasi momento della giornata e ovunque. Il risultato? Maggiore resistenza ed efficiente struttura muscolare.

Gli esercizi isometrici non sono altro che flettere i muscoli senza modificarne la lunghezza. In pratica, l’idea è di allenare i muscoli del corpo senza muoversi – la resistenza data ai muscoli è sufficiente per ottenere gli effetti desiderati.

L'allenamento isometrico

Esempio.

Ci appoggiamo con le mani contro il muro e allunghiamo i muscoli delle braccia nel modo in cui vorremmo spostarlo. Non facciamo nessuna mossa, perché il muro ci resiste. Tutto lo sforzo si basa esclusivamente sulla tensione muscolare. I muscoli dovrebbero alternativamente irrigidirsi e rilassarsi – in diverse serie, con alcune o una decina ripetizioni.

L’esercizio sopra descritto sviluppa i muscoli delle braccia e del torace, ma attraverso la ginnastica isometrica possiamo lavorare su qualsiasi parte muscolare. Le contrazioni isometriche, su cui si basa questa forma di sforzo, sono un elemento permanente di allenamento negli atleti professionisti. Sono anche la base per esercizi di riabilitazione, contrastano i difetti posturali e portano l’analgesia durante il parto. Inoltre, danno risultati eccellenti nello sviluppo dei muscoli e nella modellatura del corpo – il corpo diventa più forte e magro.

L'allenamento isometrico

Allenamento isometrico e sviluppo dei muscoli

L’allenamento isometrico non si esclude con altre forme di attività fisica. Al contrario, può anche essere eseguito come parte del riscaldamento prima di un altro allenamento di forza o come l’aggiunta dopo gli esercizi appropriati. Le contrazioni eseguiti correttamente rendono lo sviluppo muscolare più abile ed efficiente. Un singolo allenamento isometrico può includere vari esercizi per rafforzare lo stesso gruppo muscolare. Possiamo farlo in piedi, seduti o sdraiati. La contrazione dei muscoli è supportata dal serraggio dei pugni, dal tentativo di strappare o allontanare qualcosa o mantenere il corpo in una posizione (ad es. una sedia).

Tale sforzo, anche se statico e non molto stancante, aiuta a rafforzare realisticamente i muscoli sostenendone la crescita. Durante l’esercizio, dovremmo ricordare di respirare. Durante la contrazione del riflesso naturale ci capita di trattenere il respiro – qui il lavoro deve essere supportato da una respirazione regolare e regolare. L’allenamento in sé può essere breve. Le contrazioni isometriche individuali dovrebbero durare 3-6 secondi.

Sending
User Rating 5 (2 votes)

Nutrizionista per passione. Ho completato corsi di nutrizione, dietetica e fitness. Mi sono laureato con il massimo dei voti. Lo sport e un'alimentazione sana sono sempre stati una priorità per me. Con interesse costantemente miglioro la conoscenza sulle novità relative agliintegratori di dieta che supportano la ricerca della silhouette perfetta e delle sane abitudini alimentari.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree