L olio CBD influenza l efficacia dell allenamento?

Gli oli e altri preparati contenenti CBD sono diventati famosi come integratori. Si può sentire molto sulle loro proprietà preventive e curative, l’uso del CBD nello sport è leggermente meno noto al consumatore generale.

Fino a poco tempo fa, le comunità sportive disapprovavano tutti i preparati di origine canapa. Ciò è ben illustrato dal caso di Nate Diaz, un combattente dell’MMA che, dopo aver perso la lotta, stava aspirando da un vaporizzatore in una conferenza stampa, che ha attirato l’attenzione dell’Agenzia americana antidoping.

La reazione sfavorevole di questa istituzione ha causato fermento nel dibattito pubblico. Come ultima risorsa, il 1 ° gennaio 2018, l’Agenzia mondiale antidoping ha eliminato il CBD dall’elenco dei preparati vietati. Non esistono premesse oggettive che consentano di mettere in fila l’olio di CBD con agenti dopanti.

Cosa è CBD?

I lettori che non hanno familiarità con il tema della cannabis possono chiedersi cosa sia realmente il CBD. Ci affrettiamo con la risposta: è un’abbreviazione della parola cannabidiolo, che significa uno dei composti chimici contenuti sia nella canapa indiana che nella canapa sativa. Questo composto non ha alcun effetto psicoattivo, motivo per cui i preparati che lo contengono (come l’olio di CBD) sono legali e sicuri da usare.

Come l’olio CBD influisce sull’ organismo?

Sebbene l’olio di CBD, come abbiamo già detto, non sia un agente dopante, influisce innegabilmente sull’efficacia dell’allenamento. Come?

Tra l’altro, accelerando i processi rigenerativi. Il summenzionato Nate Diaz ha sottolineato gli effetti analgesici e antinfiammatori dell’olio di CBD – lo ha usato, come ha detto, dopo ogni combattimento. I calciatori del club americano Broncos assumavano l’olio di CBD dopo intense partite per alleviare il dolore muscolare.

Quando il CBD era nell’elenco dei preparati vietati, hanno inviato una petizione all’istituzione competente chiedendo che gli effetti del CBD sull’organismo fossero attentamente esaminati e che la sostanza fosse rimossa dall’elenco dei preparati vietati. Hanno sostenuto che l’olio di CBD aiuta a ridurre l’uso di analgesici oppioidi che causano una serie di effetti collaterali.

Olio CBD

Olio CBD – altre proprietà

L’olio di CBD non solo allevia il dolore e aiuta i muscoli a rigenerarsi. Se si vuole credere nelle relazioni degli atleti, ha anche un effetto benefico su molte altre funzioni del corpo: migliora la qualità del sonno, calma, stimola l’appetito, ha proprietà anti-infiammatorie.

A causa dell’elevato contenuto di acidi grassi insaturi omega-3 e omega-6 e di vitamine E e A, l’olio di CBD migliora il funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, rafforza la flora intestinale – grazie a minerali come calcio, magnesio e zinco e vitamine B e K. Protegge anche dall’aterosclerosi e ha un effetto benefico sulla funzione cardiaca.

Considerando tutte le proprietà dell’olio di CBD sopra elencate, non sorprende che questo specifico abbia guadagnato una tale popolarità tra gli atleti. Questo è uno degli integratori alimentari più sani. Anche se non influisce in modo evidente sui risultati sportivi (o almeno non ci sono prove scientifiche per confermarlo), ti consente di recuperare più velocemente.

L’effetto analgesico dell’olio di CBD merita di essere enfatizzato, a causa del quale questo integratore viene utilizzato volentieri da persone che praticano sport professionali o amatoriali.

pl es sv fr de nl el hu
Sending
User Rating 5 (1 vote)

Nutrizionista per passione. Ho completato corsi di nutrizione, dietetica e fitness. Mi sono laureato con il massimo dei voti. Lo sport e un'alimentazione sana sono sempre stati una priorità per me. Con interesse costantemente miglioro la conoscenza sulle novità relative agliintegratori di dieta che supportano la ricerca della silhouette perfetta e delle sane abitudini alimentari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Checkbox GDPR is required

*

I agree